L’e-book per conoscere il gres e dar forma alle tue idee

Un supporto Made in Florim per i tuoi progetti di interior design

Texture e pattern per il design di interni: uno studio sull’uso del colore

Una guida per progettare ambienti di carattere nel segno della contemporaneità

Un e-book per conoscere il gres e le sue possibili applicazioni tecniche

Spunti e idee per i tuoi progetti di architectural design

Il rapporto tra l’estetica e la funzione è una tra le relazioni più complesse e dibattute nella storia dell’architettura che nei decenni ha generato scuole e correnti di pensiero differenti. 

 

Scarica il nostro ebook e lasciati ispirare nella realizzazione del tuo  progetto di interior design!

 

Usando la metafora della bilancia, si possono immaginare i due elementi ciascuno con un peso differente che tuttavia è variabile secondo l’interpretazione del progettista.

Nella scala degli interni e dei materiali, la scelta della forma a volte deve sacrificare la funzione; al contrario si può prediligere una prestazione maggiore a scapito di un’immagine estetica. Il legno, per esempio, è un materiale che si presta molto per la creazione di ambienti caldi e accoglienti: una grande hall di un albergo realizzata con un’essenza chiara sarebbe senz’altro molto espressiva ma allo stesso tempo molto usurabile nel tempo. Allo stesso modo, anche il mondo dei marmi produce ambienti molto eleganti per il settore Ho.Re.Ca. ma la sua altissima porosità ne limita l’utilizzo.

 

Estetica e prestazione tecnica

Nel campo dei materiali, un buon equilibrio tra l’estetica e la funzione è rappresentato dal gres porcellanato: materiale ceramico presente in moltissime ispirazioni – legno, marmo, pietra, acciaio, cemento, ecc. – e rispondente gli standard tecnici più elevati. Il gres è un materiale che per definizione – greificato – è una massa compatta impermeabile e per nulla porosa. Inoltre, essendo molto resistente all’abrasione e all’usura, diviene una scelta da considerare per una facile manutenzione e durata nel tempo.

Pavimenti e rivestimenti camera da letto Rex

Prexious of Rex
guarda la collezione


Le migliori aziende che producono gres porcellanato presentano in catalogo soluzioni in grado di rispondere all’innovazione progettuale e ai desideri del mercato. Con la stessa tipologia di materiale è quindi possibile progettare ambienti dalle estetiche molto differenti, lavorando per contrasti – ispirazioni legno e cemento – o per affinità – ispirazioni marmi e graniglie. La soddisfazione dei bisogni formali trova così un ugual bilanciamento nelle caratteristiche funzionali. Andando nello specifico, tra le caratteristiche tecniche più rilevanti del gres troviamo la resistenza agli sbalzi termici, alle infiltrazioni chimiche, all’usura nel tempo.

pavimenti e rivestimenti bagno Cerim

Exalt + Hi-Wood of Cerim
guarda la collezione


Non solo pavimentazione

Le caratteristiche tecniche che prima di tutto interessano le superfici orizzontali sono molto preziose anche per quelle verticali. Diviene così interessante lavorare con il gres come rivestimento per le pareti, in continuità con la pavimentazione. Non solo la sala da bagno ma anche altri ambienti: gli uffici di ricerca e sviluppo delle aziende ceramiche introducono in catalogo soluzioni che rimandano a preziose tappezzerie o stoffe d’altri tempi le quali riescono così a rivivere e trovare una reinterpretazione nel contemporaneo.

Borse e rivestimenti CEDIT

Tesori by Matteo Nunziati - CEDIT
guarda la collezione


Spostandoci in ambienti sottoposti a grandi passaggi e permanenza di persone, il fattore durabilità nel tempo è importante e il gres è un’ottima soluzione per progettare un’immagine estetica che non muta nel tempo e mantiene alte le performance nel corso degli anni. Rivestire con il gres le pareti di un ristorante e magari anche di una cucina a vista offre un risultato estetico di alto livello e allo stesso tempo consente un’altissima inalterabilità nel tempo.

spazio EDIT Torino

Spazio EDIT - Torino
guarda il progetto


Il gres come seconda pelle: il rivestimento degli arredi

Mai come oggi il desiderio di possedere qualcosa di unico e personale è una richiesta che interessa molti settori, dalla moda, alla ristorazione, all’interior design. Il tailor made però non è sempre possibile e quindi è interessante capire quali strategie consentono di raggiungere un esito equiparabile. Il gres porcellanato si colloca in questa direzione come una seconda epidermide in grado di infondere espressività e carattere a qualsiasi tipo di ambiente: dai grandi showroom del retail ai luoghi di ospitalità Ho.Re.Ca., e così via.

Pavimenti e rivestimenti salotto Casamood

Stones&More 2.0 - Casa dolce casa - Casamood
guarda la collezione


L’esiguo spessore e la facilità di lavorazione ne fanno un ottimo materiale per rivestire parti di arredo fisso e mobile rendendoli, così, unici e su misura. Una grande lastra può rappresentare il supporto dell’ambiente più conviviale della casa, la sala da pranzo. Una cucina che fa parte di un’ampia zona living può essere rivestita con del gres, ad esempio, nelle ante dei pensili e nel top dei piani di lavoro. Questi infatti, essendo ambienti sottoposti a minacce chimiche e fisiche, hanno bisogno di una garanzia di durata nel tempo, assicurata in questo caso dal materiale utilizzato. Gli arredi di una stanza da letto possono accogliere il gres porcellanato come espressione di forza materica: una grande testiera di un letto matrimoniale può essere l’elemento più importante della stanza ed avere dei piccoli rimandi nei comodini a corredo del letto. In tal senso quindi utilizzare il gres per gli arredi consente di personalizzarli e di avere dei pezzi unici.

Camera da letto Casamood

Neutra 6.0 - Casa dolce casa - Casamood
guarda la collezione


Il gres porcellanato permette di dare lo stesso peso agli aspetti formali e funzionali. Ciò significa avere a disposizione un materiale in grado di dare corpo alle più diverse istanze progettuali, sia tecniche che estetiche.

New call-to-action